';

LA VERA STORIA DELL’ORSO BO

Cari bambini, questa è la storia di un orso davvero speciale che credo ognuno di voi e perché no,anche i vostri genitori, dovreste conoscere! Pronti?!

C’era una volta un Orso che viveva dove vivono tutti gli orsi come lui: in un posto freddo e un po’ isolato, ma sappiamo che agli orsi polari piace così!

L’Orso di nome Bo però non era come gli altri, a lui non piaceva il freddo ed era molto curioso e tutto quel ghiaccio non gli bastava più. Un giorno decise di prendere la sua magica valigia piena di cose e di dire ai suoi genitori che sarebbe partito e che gli voleva tanto bene.

Salutati tutti i suoi amici e parenti, il coraggioso Orso Bo si è incamminato e passeggiando, salendo su treni, andando in bicicletta, ha incontrato mille creature, ognuna delle quali gli ha insegnato qualcosa per esempio a contare, oppure ad assaggiare ogni pietanza(non che avesse problemi nel farlo) e molte altre cose che scoprirete conoscendolo.

Dopo mesi e mesi è arrivato in un posto che a lui è piaciuto da subito moltissimo: una pacifica e rilassante città chiamata Senigallia. Per la prima volta vede una cosa soffice sulla quale può camminare a piedi nudi senza paura di avere troppo freddo, eh no, non è neve, l’Orso Bo ha scoperto la sabbia e da quel giorno non ha più potuto fare a meno di quel vellutato massaggio ai piedi, cioè.. alle zampe! La spiaggia e il mare di questo luogo erano proprio adatti a lui: Bo è sempre stato un po’ spaventato dall’acqua ma qui poteva nuotare perché l’acqua non è mai troppo alta.

Il tempo passava e Bo aveva trovato vicino alla spiaggia una magnifica casa in cui ha deciso di dormire per un po’… passano i giorni d’estate e il caldo si fa sentire,tutto è perfetto e l’Orso Bo trascorre le sue giornate ad addobbare la sua tana e a prendere il sole. Ma attenzione!

Lui è un orso polare e il sole scottaa! Allora Bo si è ricordato di quello che gli aveva raccontato il suo amico Guidobaldo durante il suo viaggio in treno:” Ohibò sono un Polipo di mondo io,ne ho viste di cose! Ricorda che quando arrivi al mare devi spalmarti la crema solare!” ma purtroppo Guidobaldo non era sceso in dettagli e l’Orso Bo (già è tanto che si era ricordato queste poche parole) se l’è spalmata solo sul viso. Ed è per questo che la sua testa è rimasta bianca e il suo corpo si è tutto abbronzato! Ma andiamo avanti …

Ad un certo punto gli viene un’idea. È ormai da tempo che non vede i suoi genitori e non gioca con i suoi amici e inizia a soffrire un po’ di solitudine. Decide così di chiamare tutti i bambini della spiaggia per giocare con lui; in mancanza di piccoli orsi ha pensato che i piccoli uomini fossero la stessa cosa e aveva proprio ragione.

Da questo giorno in poi nasce un vero e proprio rito: bambini di tutto il paese (dico tutta l’Italia e non solo!) corrono ogni anno a fargli compagnia e a ricordarsi che sono piccoli e possono sempre giocare,divertirsi e anche fare tanti dispetti e pensate un po’ che non contento dei soli bimbi, Bo lo ricorda anche ai genitori, che durante la vacanza tornano un po’ bambini anche loro! Eh sì amici, l’Orso Bo tra le altre cose è l’Orso più dispettoso del mondo, un po’ testardo e anche ribelle … d’altronde se così non fosse, mai avrebbe avuto il coraggio di partire e essere davvero felice!

Qui Bo ha imparato molte cose: gioca, scherza e deve anche andare a scuola! Il tempo per lui è come se fosse quasi fermo, è un orso magico e un ottimo amico. A volte un po’ troppo “orso”nei modi e anche distratto, per fortuna ci sono le tate che lo rimettono in riga … anche se il più delle volte è lui che mette in riga loro!:) Ah dimenticavo, vi starete chiedendo se a Bo mancano i suoi genitori.

Non preoccupatevi, quando tutti i bambini tornano a scuola i genitori e gli amici orsi di Bo vengono a trascorrere qualche giorno al mare per rilassarsi come si deve prima di un bel letargo! Quindi bambini, non abbiate timore di seguire i vostri sogni e se tra questi c’è anche quello di conoscere l’Orso Bo, non esitate: fate le valigie e prendete per mano i vostri genitori, Bo vi aspetta nel suo magico mondo e di voi non si dimentica mai, parola di orso!

CondividiEmail this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
CHIEDILO A NOI

CHIEDILO A NOI

Hai dubbi, consigli o curiosità sull’Albergo dell’Orso Bo?

A rispondere sono i veri protagonisti della nostra accoglienza.

Prepara in anticipo il tuo viaggio e fai a noi tutte le domande che vuoi

MAILBO

E-mail:
Inserisci il codice:
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del d.lgs. 196 del 30 giugno 2003

FACEBOOK

BO SU FACEBOOK

Segui il magico mondo di Bo
PREVENTIVO FACILE